Ultime notizie:

Violenze fasciste nella zona dei Monti Cimini. Iter dell’interrogazione parlamentare.

stop casapound

Questa mattina il Sottosegretario all’Interno Manzione ha risposto in aula alla interrogazione presentata a febbraio scorso da Alessandro Mazzoli e da me.

L’interrogazione, come ricorderete, riguardava gli episodi di violenza di chiara matrice neofascista verificatisi nel comprensorio dei monti Cimini e in particolare quello avvenuto a danno di un 24enne di Vallerano, il quale fu raggiunto da un gruppo di giovani, alcuni dei quali minorenni, colpito a calci, pugni e cinghiate, in quella che è stata definita dagli inquirenti una vera e propria spedizione punitiva.

Quello non fu né il primo né purtroppo l’ultimo degli episodi: da anni ormai la violenza di stampo neofascista intimidisce e colpisce, come nel caso di Paolo, giovani che sui social o in altri contesti vogliono potersi esprimere liberamente, nel rispetto delle idee altrui ma anche potendo affermare le proprie.

I valori democratici conquistati con lotte e morti, non possono e non devono essere messi a repentaglio in questo modo, da una pratica che ha portato al concretizzarsi di un clima di paura, di sospetto e, spesso di silenzio.

Il 4 marzo scorso le amministrazioni di Vignanello, Vallerano e Canepina chiamarono a raccolta popolazione e Istituzioni in una manifestazione pacifica che partendo da Vignanello raggiunse il limitrofo comune di Vallerano.

Una grande risposta di civiltà, di solidarietà e di presidio del territorio e delle libertà democratiche costituzionalmente riconosciute.

Formazioni politiche e associazioni come quelle che utilizzano la violenza verbale, psicologica e fisica per affermare le loro opinioni devono essere vigilate, monitorate, condannate, fermate; gli episodi fatti emergere e condannati apertamente, prima di tutto da parte di Istituzioni e forze dell’ordine ma anche da parte dei cittadini.

Questo il mio intervento di fine seduta.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


22 Condivisioni
Condividi22
+1
Tweet
Condividi